FAQ

Domande frequenti

Cape Town, South Africa
Generale

Chi compone il team di “Reinventing Cities”?

Il bando “Reinventing Cities” è stato avviato dal C40 Cities Climate Leadership Group, con le seguenti 16 città pioniere: Auckland, Città del Capo, Chicago, Houston, Madrid, Milano, Città del Messico, Montreal, Oslo, Parigi, Portland, Reykjavík, Rio de Janeiro, Salvador, San Francisco e Vancouver. 

L’iniziativa è resa possibile grazie al sostegno di Climate KIC e ofo. 

Per gestire questo programma e per offrire alle città aderenti un supporto migliore, il C40 è affiancato da un consorzio composto da Algoé Consultants, Carbon Trust, Carbon 4 e TU Berlin, con il sostegno di Bloomberg Associates.

Che cos’è il C40?

C40 Cities collega oltre 90 tra le più grandi città del mondo, rappresenta oltre 650 milioni di persone e un quarto dell’economia globale. Creato e sostenuto dalle città il C40 punta l’attenzione sulla lotta al cambiamento climatico sostenendo azioni che riducano le emissioni di gas a effetto serra e i rischi climatici, e migliorando allo stesso tempo la salute, il benessere e le opportunità economiche dei cittadini. L’attuale presidente del C40 è il sindaco di Parigi Anne Hidalgo; l’ex sindaco di New York City Michael R. Bloomberg ricopre la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione. L’attività del C40 è resa possibile grazie ai nostri tre fondatori strategici: Bloomberg Philanthropies, Children’s Investment Fund Foundation (CIFF), e Realdania. Ulteriori informazioni sull’attività del C40 e sulle nostre città sono disponibili sul sito www.c40.org, su Twitter @c40cities o Instagram @c40cities, oppure sulla nostra pagina Facebook http://www.facebook.com/C40Cities 

Qual è l’obiettivo di “Reinventing Cities”?

“Reinventing Cities” è un bando indetto dal C40 per stimolare sviluppi innovativi a zero emissioni di carbonio a livello globale e attuare le migliori idee per trasformare siti sottoutilizzati in baluardi di sostenibilità e resilienza, veri e propri fiori all’occhiello e riferimento per future iniziative urbane a zero emissioni di carbonio. 

“Reinventing Cities” permetterà di:
• promuovere le decisioni politiche a favore di Città senza emissioni di carbonio, sostenibili, intelligenti e resilienti;
• sostenere l’attuazione di nuove idee e innovazioni che potranno essere adottate su scala globale
• sostenere la collaborazione attiva tra i settori pubblico e privato per trovare nuovi approcci in grado di garantire un’urbanizzazione a basse emissioni di carbonio.
• Ridurre l’impatto delle emissioni provenienti dagli edifici. Gli edifici producono più del 50% delle emissioni nelle Città C40. Per conformarsi all’Accordo di Parigi, le città hanno bisogno di nuovi edifici con emissioni di carbonio quanto più vicino possibile allo zero, mentre gli edifici preesistenti devono essere ammodernati. 

Le proposte dovranno includere temi quali efficienza energetica, resilienza, gestione idrica, mobilità, gestione dei rifiuti, materiali edili sostenibili. I team partecipanti dovranno proporre progetti che uniscano le prestazioni ambientali al design urbano e all’architettura di alta qualità i benefici per la comunità. 

Che cosa rende “Reinventing Cities” un bando senza precedenti?

Andado oltre l'ordinoario, “Reinventing Cities” mira a realizzare una riqualificazione edilizia orientata all’ambiente: il criterio di selezione chiave dei progetti è la qualità delle soluzioni proposte, con l’obiettivo di consentire ai comuni e alle comunità locali di catalizzare il cambiamento per creare uno sviluppo urbano a zero emissioni, sostenibile e resiliente.

Oltre a richiamare idee,”Reinventing Cities” mira a realizzare progetti reali. Il bando comprenderà il trasferimento di proprietà (vendita o locazione) per consentire ai vincitori di realizzare il proprio progetto.

“Reinventing Cities” non è un semplice bando di progettazione architettonica, ma aspira a progetti olistici, che propongano soluzioni innovative in termini di programma, nuovi servizi, architettura, metodi di costruzione e finanziamento.

Superando le frontiere, i progetti “Reinventing Cities” godranno di un’esposizione mediatica internazionale.  Le soluzioni migliori che emergeranno dal bando saranno pubblicizzate in tutto il mondo, nella speranza di incentivare una diffusione e un’adozione diffusa. I team partecipanti saranno presentati come pionieri, impegnati al fianco dei sindaci per sviluppare nuovi modelli di sviluppo che mira alla decarbonizzazione e alla lotta contro i cambiamenti climatici.

Come posso partecipare?

Il processo di applicazione e il contenuto sono descritti nel documento del regolamento sulla concorrenza che è possibile scaricare da questo sito Web.

È possibile manifestare il proprio interesse per più di un sito, e inviare una domanda di partecipazione alla fase uno (manifestazione di interesse). 

La manifestazione d’interesse deve essere presentata elettronicamente utilizzando la scheda dedicata a questo scopo "Presentare un progetto" che si trova in nella pagina di ciascun sito. La manifestazione d'interesse deve essere  predisposta sia in lingua inglese che nella lingua locale, tranne in norvegese (per Oslo) e in islandese (per Reykjavik).

Il termine per caricare i file nel database è fissato per il 31 maggio 2018, non si accetteranno adesioni tardive o in altre modalità. 

Come è strutturato il bando e come avviene il processo di selezione? 

La competizione prevede due fasi: 

La fase 1 è una “fase leggera” Le manifestazioni di interesse devono includere un'idea del progetto e le soluzioni previste per la riqualificazione del sito, insieme alla composizione del team. 

A seguito della ricezione delle manifestazioni d’interesse, la Città procederà, con il supporto del C40, a svolgere un’analisi tecnica delle stesse, in base ai criteri di valutazione definiti in precedenza. Ogni città inviterà quindi i 3 team finalisti a partecipare alla fase finale del bando per presentare la propria proposta. Per alcuni siti specifici, la Commissione giudicatrice può decidere di selezionare più team finalisti, fino a un massimo di 5.

La fase 2 è dedicata alle proposte finali: i team finalisti saranno invitati a inoltrare le proprie proposte finali, comprendenti un progetto dettagliato e un’offerta finanziaria per l’acquisto o la locazione del sito, nonché una valutazione dell’impronta di carbonio per il progetto. La Commisione guidicatrice sceglierà il team migliore e lo proporrà all’organo decisionale della città, a cui spetta la decisione ultima di nominare il vincitore. 

Come posso informarmi sulle regole specifiche e i requisiti relativi a ciascun sito? 

Oltre al Regolamento comune per ciascun sito è disponibile un documento specifico, cioè il documento dei Requisiti specifici del sito (SSR). Ogni città dovrà precisare le specificità per la riqualificazione dei siti e delineare le regole e procedure locali (elementi di pianificazione territoriale, regole urbanistiche ed edilizie, procedure di partecipazione al bando, condizioni, requisiti e clausole specifiche, ecc.) I team partecipanti dovranno presentare proposte che rispettino gli obiettivi, i criteri e i requisiti precisati nel Regolamento, e osservino  le specifiità e i requisiti delineati  in ciascun documento relativo ai Requisiti specifici del sito (SSR). Si noti che, per alcuni siti, possono essere forniti documenti relativi a norme specifiche. In tal caso, questo sarà chiaramente segnalato sulla pagina Web relativa al sito.

Nella Data Room di ciascun sito è possibile trovare documenti che forniscono informazioni aggiuntive riguardo il sito, nonché norme e leggi specifiche della città. Tuttavia, le informazioni fornite nel SSR e nella Data Room potrebbero non essere esaustive, ed è responsabilità dei team partecipanti informarsi sulle normative applicabili all’edificazione del sito. Qualora un progetto proposto non fosse conforme alle norme di progettazione o di partecipazione locali, la richiesta sarà giudicata inammissibile. 

Quali sfide specifiche deve affrontare il mio progetto? 

“Reinventing Cities” mira a sviluppare progetti esemplari a basse emissioni, sostenibili e resilienti, che dimostrino soluzioni innovative per affrontare i cambiamenti climatici. Sono state identificate 10 sfide, raggruppate in 3 ambiti: 

Le sfide chiave per sviluppare un progetto con emissioni di carbonio pari a zero sono: 
  • Efficienza energetica e  fornitura di energia pulita
  • Gestione materiali sostenibili ed economia circolare
  • Mobilità verde

Per contribuire alla rapida transizione verso una città salubre, prospera e sostenibile, i progetti devono affrontare altre sfide chiave oltre alla decarbonizzazione, tra cui:
  • Resilienza e adattamento
  • Nuovi servizi ecologici per il sito e l’ambiente circostante
  • Crescita verde e città intelligenti
  • Gestione idrica sostenibile 
  • Biodiversità, ri-vegetazione urbana e agricoltura

Infine i team partecipanti dovranno obbligatoriamente proporre progetti che uniscano  le prestazioni ambientali al design urbano e all’architettura di alta qualità e a benefici per la comunità, dimostrando che Città compatte e sostenibili possano andare al pari passo con uno sviluppo urbano vivibile, fruibili e in grado di dare senso di appartenenza.:
  • Azioni inclusive e benefici per la comunità
  • Architettura innovativa e design urbano. 

Posso aspettarmi una retribuzione economica in quanto membro di un team proponente? 

Non sono previsti compensi per i team partecipanti, né da parte del C40 né da parte dei comuni. Tuttavia, il referente è incoraggiato a pagare gli altri membri del team. In la fase 2, le città possono chiedere al referente di spiegare e giustificare come vengono pagati i membri del team (in particolare l'architetto e l'esperto ambientale) per il lavoro svolto durante il processo della competizione.

Come posso porre domande relative al bando?

Il Regolamento del bando e la sezione di domande frequenti sono disponibili online. Per ulteriori informazioni sulla procedura generale è possibile contattarci usando la casella sulla destra. Per domande specifiche relative a un sito, l’indirizzo di riferimento è disponibile nella scheda dedicata a ciascun luogo, su questo sito Web.

Quali sono le norme di riservatezza?

Il Regolamento del bando indica le norme relative alla riservatezza. Per tutta la durata dell’iniziativa, il C40, le città aderenti e i partner coinvolti nell’organizzazione del bando assicurano di garantire la massima riservatezza in merito alle proposte inviate dai team di progetto.

Team

La composizione del mio team di progetto è libera, oppure il gruppo deve essere composto da persone con competenze specifiche?

Ciascun team partecipante deve includere almeno una persona qualificata responsabile del progetto, un architetto o un  urbanista, e un esperto ambientale. A parte questo, non ci sono regole obbligatorie riguardo la composizione del team. Ciascuno è libero di scegliere i membri del proprio team; tuttavia, la squadra dovrebbe comprendere competenze correlate alla natura del progetto e alle finalità del bando “Reinventing Cities”. 

Inoltre incoraggiamo:
  • Team multidisciplinari: oltre ad architetti, esperti ambientali, investitori e operatori, i team possono includere anche artisti, stakeholder delle comunità locali, etc.
  • La costituzione, il prima possibile, di un raggruppamento, in modo che gli operatori e i futuri utenti, diano sostanza al progetto e lo adattino in base alle esigenze della comunità locale (gli abitanti, ecc.)
  • L’integrazione delle proprie conoscenze a livello internazionale e locale. 

Il ruolo e il contributo di ciascun membro, insieme alla durata del suo impegno in ogni fase del progetto (pianificazione, attuazione, e fasi operative) deve essere specificato nella domanda di partecipazione. 

Il mio team può definirsi “multidisciplinare” quando è composto da persone con diverse aree di competenza ed esperienza, anche se appartengono a una singola azienda?

Sì, ma in tal caso è necessario specificare l’identità, la competenza e il ruolo di ciascun individuo appartenente alla singola azienda coinvolta nel progetto.

Il mio team deve includere un investitore o eventuali altre aziende in grado di garantire il proprio impegno finanziario?

La fattibilità economica del progetto, insieme alla solidità legale e finanziaria del team, è uno dei criteri di selezione. I partecipanti possono fornire qualsiasi tipo di documentazione a dimostrazione della propria capacità finanziaria di realizzare il progetto con successo. 

Durante la fase finale, la fattibilità finanziaria del progetto e la solidità legale e finanziaria dei partner del team saranno naturalmente criteri fondamentali nella selezione del progetto vincitore. Ai team finalisti sarà richiesta una spiegazione dettagliata del modello economico e di business relativo al progetto.

Esiste un numero massimo di aziende o soggetti giuridici nella composizione di un team? 

No, non c’è alcun limite. Tuttavia ciascun team partecipante deve chiarire il ruolo e gli impegni di ciascuno dei propri membri. La rilevanza della composizione del team e della qualità della propria organizzazione sarà naturalmente presa in esame.

Quali soggetti possono entrare a far parte del mio team proponente?

Il bando è aperto a qualsiasi partecipante in grado di proporre e impegnarsi in un progetto ambizioso, innovativo e realizzabile. Che si tratti di soggetti pubblici o privati, locali o stranieri, professionisti o non professionisti, il bando “Reinventing Cities” è aperto a chiunque, a prescindere dalla forma giuridica, e inclusi gruppi stranieri.

I membri del mio team devono essere affiliati in base a una specifica struttura giuridica? 

No, salvo indicazione contraria nel documento SSR. Come regola generale, e salvo indicazioni contrarie specificate nel SSR, il Regolamento prevede che il progetto sia presentato da un team di progetto, a prescindere dalla sua struttura giuridica. 

Un’azienda o un soggetto giuridico possono far parte di più di un team che si candidano per siti diversi?

Sì. Le parti in questione dovrebbero in tal caso impegnarsi a mantenere la massima riservatezza e garantire che la propria partecipazione sarà mantenuta anche nel caso in cui siano coinvolti in più di un progetto vincitore. 

Un’azienda o un soggetto giuridico possono far parte di più di un team che si candida per lo stesso sito?

Sì, eccetto il capogruppo del progetto e l’architetto (o urbanista). Le parti in questione dovrebbero in tal caso impegnarsi a mantenere la massima riservatezza e garantire che la propria partecipazione sarà mantenuta anche nel caso in cui siano coinvolti in più di un progetto vincitore. 

Come posso far sapere ad altre aziende che ho intenzione di partecipare o creare un team di progetto?

La pagina di Incontro (Meet-up) di questo sito Web ti consente di presentarti e conoscere altri partecipanti. Ciascuna città potrebbe organizzare eventi per un incontro di persona, all’inizio del 2018; i dettagli saranno forniti man mano, nella sezione del calendario, nella pagina di Meet-up.

Sites

È possibile partecipare prima di aver visto i siti?

Sì, la partecipazione non è subordinata alla visita del sito. I team partecipanti possono inoltrare la propria domanda in base alle istruzioni fornite nel Regolamento comune e nei documenti di Requisiti specifici del sito (SSR). Tuttavia, poiché la partecipazione include informazioni sugli obiettivi di sviluppo urbano e di programma, visitare il sito può essere utile per i partecipanti. 

Posso scegliere liberamente il tipo di progetto per il sito a cui mi interessa aderire?

In linea di principio, la tipologia di progetto è libera. Tuttavia, alcune città hanno definito linee guida specifiche per la riqualificazione dei propri siti. Tali informazioni sono specificate nel SSR. In aggiunta, altri file tecnici sono disponibili per il download nella Data Room dedicata a ciascun sito. 

La mia proposta di progetto può non tenere conto delle ordinanze sulla pianificazione del territorio e/o delle normative specifiche?

Il progetto deve essere conforme ai documenti di pianificazione del territorio della città e alla legislazione locale, a meno che non sia specificato nel SSR che la città può considerare di cambiare le regole (per es. cambiare la destinazione d’uso del sito). 

Come posso porre domande relative al sito?

È possibile rivolgere le proprie domande al C40, alle Città aderenti e ai proprietari dei siti attraverso il pulsante “Domande” sulla pagina del sito specifico. Quando la natura dell’informazione lo rende possibile, le risposte saranno condivise con tutti i partecipanti.

Fase 1: Manifestazione d'interesse

Come posso candidarmi ed esprimere il mio interesse?
Il primo passo consiste nel presentare la propria manifestazione d’interesse relativa ad uno o più siti inviando un file, redatto in conformità al Regolamento, elettronicamente attraverso il pulsante “Presenta un progetto” nella pagina del sito web dedicata a ciascun sito. Le manifestazioni di interesse dovranno dimostrare i vantaggi del progetto, nonché la serietà e la determinazione dei capigruppo a proporre un progetto innovativo.

Quali argomenti deve trattare la manifestazione d’interesse?


Per ciascun sito, il team deve inviare una manifestazione d’interesse che includa:
  • presentazione del team partecipante e della sua organizzazione: i moduli specifici obbligatori da includere in allegato sono disponibili nella Data Room di ciascun sito (disponibili entro dicembre);
  • presentazione del progetto e sviluppo dell’area, in linea conle 10 sfide ambientali identificate (vedere più in basso); circa 10 pagine scritte e, una tavola in formato A3 (o formato Tabloid) di semplici illustrazioni (non disegni architettonici);
  • presentazione della configurazione legale e finanziaria del progetto, massimo mezza pagina scritta.

Per alcuni siti potrebbero essere necessari ulteriori documenti specifici; fare riferimento al documento di Requisiti specifici (SSR) disponibile presso la Data Room di ciascun sito.

La manifestazione d’interesse include un’offerta economica?



No, non in questa fase. L’offerta economica dovrà essere inclusa nella proposta finale, insieme al progetto dettagliato. Nella fase finale, i team partecipanti dovranno proporre un’offerta economica in linea con i prezzi di mercato in caso di acquisto, e tariffe di locazione in caso di occupazione.

Come posso partecipare?


La manifestazione d’interesse deve essere presentata elettronicamente utilizzando la scheda dedicata a questo scopo "Presentare un progetto" che si trova nella pagina di ciascun sito. I documenti dovranno essere predisposti sia in lingua inglese che nella lingua locale, tranne in norvegese (per Oslo) e in islandese (per Reykjavik).

Quali sono i criteri di valutazione per le manifestazioni d’interesse?


Per ogni sito, la manifestazione d’interesse sarà valutata e selezionata in base ai seguenti criteri:
  • Le soluzioni proposte per soddisfare le 10 sfide definite
  • La qualità e sostenibilità del team,
  • La solidità finanziaria e legale del team partecipante
Si segnala che, per alcuni siti, in ogni singoloSSR potrebbero essere definite ulteriori specifiche con riferimento a tali criteri. I criteri di selezione non sono ponderati, salvo diversamente indicato nel documento di Requisiti specifici del sito (SSR).

Posso scegliere liberamente la natura del trasferimento dei diritti?



Quando il partner pubblico non specifica la natura del trasferimento dei diritti, il team partecipante deve proporre un quadro di riferimento giuridico in accordo con il proprio modello economico.

Altrimenti, per i siti in cui si menziona la tipologia di trasferimento dei diritti nel SSR, è necessario seguire tale indicazione.

Cosa succede dopo la manifestazione d’interesse?



A seguito della ricezione delle manifestazioni d’interesse, la Città procederà, con il supporto del C40, a svolgere un’analisi tecnica delle stesse, in base ai criteri di valutazione definiti in precedenza.

L'organo decisionale della Città prenderà le decisioni finaliinviterà quindi i 3 team finalisti a partecipare alla fase finale del bando per presentare la propria proposta. In alcuni casi specifici, la Città  potrebbe decidere di selezionare più finalisti, fino a un massimo di 5 team.

Il documento del Regolamento fornisce linee guida provvisorie per l’organizzazione della fase finale. Sarà fornito un regolamento dettagliato per la seconda fase del bando direttamente ai team finalisti prima dell’inizio della fase finale.

Un team può ritirare la propria proposta?



I team possono ritirare le proprie proposte fino alla presentazione delle offerte finali. La presentazione finale della proposta sarà inoltre considerata un impegno vincolante da parte del capogruppo del team partecipante con validità pari almeno diciotto mesi dalla data di scadenza per la presentazione delle domande.


Questions?

If you have a question or would like more details on the Reinventing Cities competition, please use the form below.
You will receive a response via email.

Sending datas

#Reinventingcities

  • Nicolas Ledoux
    @ledoux_nicolas
    10:40    19 / 10
    Great news! @AlgoeConsultant looks forward to joining @c40cities and sharing feedbacks from #ReinventingCities and… https://t.co/6ZzUmoubj7
  • Brian Kilkelly
    @kilkellyb
    09:36    19 / 10
    ⁦@MarkWatts40⁩ ⁦@c40cities⁩ said today quoted Mayor of Bogota stating that a sign of success in their city is rich… https://t.co/92Rz1bwRzQ
  • Vibeka Mair
    @Vibeka
    09:35    19 / 10
    Mark Watts fr @c40cities says outside of China there are less than 1000 electric buses around the world #P4GSummit